Blog: http://ilmondocristiano.ilcannocchiale.it

Il Vangelo (secondo Matteo) di Nanni Garella

 

Il Vangelo (secondo Matteo) di Nanni Garella

Arena del Sole – Teatro Stabile di Bologna e l’Associazione Arte e Salute onlus presenteranno all’Arena del Sole
dal 5 al 17 maggio
Il Vangelo secondo Matteo
ispirato al film  di Pier Paolo Pasolini
 

Il Vangelo secondo Matteo

uno spettacolo scritto e diretto da Nanni Garella - ispirato all’opera di Pier Paolo Pasolini

- scene Antonio Fiorentino - luci Gigi Saccomandi - regista assistente Gabriele Tesauri

 

“IL VANGELO SECONDO MATTEO” IN PRIMA NAZIONALE In uno spazio scenico allargato, con la platea svuotata completamente,

Il Vangelo secondo Matteo restituisce ancora più di altre opere l’afflato “religioso” e lirico del poeta di Casarsa (Pasolini).

 Rifiutando ogni esito agiografico ed esponendo le vicende in modo scarno e realistico, la figura di Cristo conserva tutta intera la carica umana

 e rivoluzionaria di chi si muove nella storia tra la gente, consapevole di avvertire la propria predestinazione, l’indifferenza,

 l’incomprensione altrui.

«Vogliamo ricreare un rapporto nuovo col pubblico – afferma il regista Nanni Garella – riportando Gesù Cristo sulla terra,

letteralmente, inondando il palco con della terra, togliendo quanto c’è di soprannaturale e restituendo alle sue parole la vivezza e il vigore.

Vediamo Gesù e i suoi discepoli prima di avere l’aureola, quando sono ancora uomini, quindi più facili da mettere in scena».

 

Il Vangelo di Matteo, la sua esposizione scarna, realistica, è servito a Pasolini da tessuto sul quale distendere una testimonianza su avvenimenti raccontati con l’ansia di un’antica cronaca.

 

La figura di Cristo conserva tutta intera la carica rivoluzionaria di chi si muove nella storia tra la gente, consapevole di durare oltre l’età breve, di chi avverte la propria predestinazione, l’indifferenza, l’incomprensione altrui. Il passaggio di Cristo attraverso questo mondo di miseria, di pregiudizi, di umiliazione è visto come il passaggio di un vento rinnovatore, suscitatore di tempesta e di ribellioni. Un umile portatore di verità tra gli umili. Quale soggetto migliore per gli attori di Arte e salute? Nanni Garella

Estratto da

Questa fissazione del Gesù solo uomo, ma a noi  Gesù solo uomo, un falso Messia non ci salva e non interessa !

Pubblicato il 10/5/2009 alle 15.54 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web