.
Annunci online

Articoli e Notizie sulla Religione Cristiana nel Mondo
teatro
10 maggio 2009
NANNI GARELLA
 

 

 

BIOGRAFIA: Nanni Garella

Nanni Garella è nato a Campobasso il 6 agosto 1951, si è laureato in Giurisprudenza all'Università di Bologna e diplomato all'Accademia Antoniana di Arte Drammatica di Bologna.
Attore dal '74 al '76 al Teatro Stabile di Torino con Aldo Trionfo, regista assistente dal '77 all'81 con Virginio Puecher e Massimo Castri.
Dall'82 all'88 realizza al Centro Teatrale Bresciano molti spettacoli come regista e attore, tra i quali: Veronica, di Ettore Capriolo e Nanni Garella, 1982; Elettra, di Nanni Garella, 1983; Ricorda con rabbia, di John Osborne, 1985; Masnadieri, di Nanni Garella, da Schiller, 1986; Agamennone, di Vittorio Alfieri, 1988.
L'attività di regista prosegue con: Una vita nel teatro, di David Mamet, Comp. Glauco Mauri, Asti, 1987; Signorina Giulia, di August Strindberg, Teatro dell'Elfo, Milano, 1989; La finta luna, di Nanni Garella, musica di Giancarlo Facchinetti, Teatro Grande, Brescia, 1989; Ista laus..., di Nanni Garella, dai laudarii del '300, Spoleto, 1990; Didone abbandonata, di Pietro Metastasio, progetto speciale, Gardone, 1991; Con la penna d'oro, di Italo Svevo, Teatro Filodrammatici, Milano, 1991; Jack lo sventratore, di Vittorio Franceschi, Spoleto, 1992; A piacer vostro, di William Shakespeare, Teatro Filodrammatici, Milano, 1992.
Dal 1993 collabora con Nuova Scena a Bologna, dove realizza: Gli innamorati, di Carlo Goldoni, e Sei personaggi in cerca d'autore, di Luigi Pirandello.
A partire dalla stagione 1993-94 dirige la compagnia del Teatro Stabile Friuli-Venezia Giulia, in: Anatol, di Arthur Schnitzler, 1993; Intrigo e amore, di Friedrich Schiller, 1994; Medea, di Franz Grillparzer, 1994; L'avventura di Maria, di Italo Svevo, 1995.
Dal 1995 è regista stabile all'Arena del Sole di Bologna: Ista laus, di Nanni Garella, dai laudari umbri del '300, 1995; Arlecchino servitore di due padroni, di Carlo Goldoni, 1995; Lo spettro blu cabaret, di Giuseppe Di Leva e Nanni Garella, 1996; Woyzeck, di George Büchner, 1997; Woyzeck laboratorio, con artisti disabili, 1998; Il campiello, di Carlo Goldoni, 1999; Miseria e nobiltà, di Eduardo Scarpetta, in coproduzione con ERT, 2000.
Realizza inoltre, negli stessi anni: Ermengarda, da Adelchi, di Alessandro Manzoni, CTB, Brescia, 1995; Esuli, di James Joyce, CTB, Brescia, 1996; Il campiello, da Goldoni, musica di Ermanno Wolf-Ferrari, Teatro Comunale di Bologna, 1998.
Dal 1999 dirige la compagnia teatrale Arte e Salute e mette in scena: Sogno di una notte di mezza estate, di William Shakespeare, Bologna, 2000, Fantasmi, di Luigi Pirandello, Bologna, 2001; I giganti della montagna, di Luigi Pirandello, Bologna, 2002; A piacer vostro, di William Shakespeare, Bologna, 2003.
Con Emilia Romagna Teatro mette in scena: Sei personaggi in cerca d'autore, di Luigi Pirandello, Scutari (Albania), 2002; Dinner Party, di Pier Vittorio Tondelli, Scutari (Albania) 2002, Correggio, 2003.

Attività didattica:
Atti unici, di Harold Pinter, Civica Scuola di Arte Drammatica, Milano, 1985;
La cucina, di Arnold Wesker, Officina Teatrale, CTB, Brescia 1986;
Mentre morivo, di William Faulkner, Officina Teatrale, CTB, Brescia, 1987;
Boheme, di Puccini, a.s.l.i.c.o., Milano, 1991;
Ista laus..., dai laudari del '300, La bottega teatrale, Firenze, 1991;
Zio Vanja, di Anton Cechov, Accademia dei Filodrammatici, Milano, 1991;
Gli innamorati, di Carlo Goldoni, Scuola di Teatro di Bologna, 1992;
Atti unici, di August Strindberg, Accademia dei Filodrammatici, Milano, 1992;
Sei personaggi in cerca d'autore, di Luigi Pirandello, Scuola di Teatro di Bologna, 1993.


http://www.emiliaromagnateatro.com/biografie.asp?P_Bgr_CID=138



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. nanni garella

permalink | inviato da RAGGIO DI LUCE il 10/5/2009 alle 15:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
teatro
10 maggio 2009
Il Vangelo (secondo Matteo) di Nanni Garella
 

Il Vangelo (secondo Matteo) di Nanni Garella

Arena del Sole – Teatro Stabile di Bologna e l’Associazione Arte e Salute onlus presenteranno all’Arena del Sole
dal 5 al 17 maggio
Il Vangelo secondo Matteo
ispirato al film  di Pier Paolo Pasolini
 

Il Vangelo secondo Matteo

uno spettacolo scritto e diretto da Nanni Garella - ispirato all’opera di Pier Paolo Pasolini

- scene Antonio Fiorentino - luci Gigi Saccomandi - regista assistente Gabriele Tesauri

 

“IL VANGELO SECONDO MATTEO” IN PRIMA NAZIONALE In uno spazio scenico allargato, con la platea svuotata completamente,

Il Vangelo secondo Matteo restituisce ancora più di altre opere l’afflato “religioso” e lirico del poeta di Casarsa (Pasolini).

 Rifiutando ogni esito agiografico ed esponendo le vicende in modo scarno e realistico, la figura di Cristo conserva tutta intera la carica umana

 e rivoluzionaria di chi si muove nella storia tra la gente, consapevole di avvertire la propria predestinazione, l’indifferenza,

 l’incomprensione altrui.

«Vogliamo ricreare un rapporto nuovo col pubblico – afferma il regista Nanni Garella – riportando Gesù Cristo sulla terra,

letteralmente, inondando il palco con della terra, togliendo quanto c’è di soprannaturale e restituendo alle sue parole la vivezza e il vigore.

Vediamo Gesù e i suoi discepoli prima di avere l’aureola, quando sono ancora uomini, quindi più facili da mettere in scena».

 

Il Vangelo di Matteo, la sua esposizione scarna, realistica, è servito a Pasolini da tessuto sul quale distendere una testimonianza su avvenimenti raccontati con l’ansia di un’antica cronaca.

 

La figura di Cristo conserva tutta intera la carica rivoluzionaria di chi si muove nella storia tra la gente, consapevole di durare oltre l’età breve, di chi avverte la propria predestinazione, l’indifferenza, l’incomprensione altrui. Il passaggio di Cristo attraverso questo mondo di miseria, di pregiudizi, di umiliazione è visto come il passaggio di un vento rinnovatore, suscitatore di tempesta e di ribellioni. Un umile portatore di verità tra gli umili. Quale soggetto migliore per gli attori di Arte e salute? Nanni Garella

Estratto da

Questa fissazione del Gesù solo uomo, ma a noi  Gesù solo uomo, un falso Messia non ci salva e non interessa !


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. vangelo nanni garella

permalink | inviato da RAGGIO DI LUCE il 10/5/2009 alle 15:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
aprile        giugno

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte